Opera VPN funziona lente (soluzioni e alternative)


Questo è un problema che ho riscontrato nelle ultime settimane, quindi ho deciso di fare una rapida guida alla risoluzione dei problemi. La funzione VPN gratuita che è stata integrata nel browser Opera è stata un grande strumento, ma ultimamente è stata molto lenta.

Ho sede in Europa, quindi normalmente il server VPN europeo funziona abbastanza velocemente – abbastanza bene per lo streaming, mentre il server americano è anche a volte funziona in modo accettabile, anche abbastanza per YouTube a volte, mentre l’Asia è sempre stato lento a causa della distanza.

Ma di recente, tutte e tre le posizioni VPN funzionano lentamente, rendendo impossibile lo streaming video e anche la navigazione web generale molto lenta. In pratica, la VPN Opera è diventata inutilizzabile per me su qualsiasi server.

C’è comunque un modo per aggirare questo problema. Ecco un rapido riassunto:

Prova a cambiare il server VPN in un luogo diverso o a spegnere del tutto la VPN. In caso contrario, altre VPN gratuite come ProtonVPN e Tunnelbear possono fornire una connessione più affidabile.

Vediamo le soluzioni rapide che possiamo provare, più le opzioni alternative per ottenere una connessione VPN.

Soluzioni rapide per Opera VPN che funziona lentamente

Ecco le prime cose da provare all’interno dello stesso Opera Browser e della tua rete domestica se trovi la connessione VPN di Opera lenta:

  • Disabilita completamente la VPN (pulsante blu a sinistra della barra del browser).
  • Passa a una località più vicina a dove ti trovi (puoi scegliere tra America, Europa e Asia).
  • Riprova più tardi, quando l’utilizzo della VPN potrebbe non essere così intenso.
  • Controlla che non sia una connessione Wi-Fi debole a causare la lentezza della velocità invece della VPN. Spostati più vicino al tuo router o passa a una connessione cablata.
  • Assicurati anche che la tua rete domestica non sia troppo occupata, con molti utenti che si collegano contemporaneamente, specialmente con un pacchetto di larghezza di banda limitato.
  • Abbassa la qualità dei video da YouTube cliccando sulla rotella delle impostazioni in basso a destra e regola la risoluzione verso il basso. Richiede di anche di bande meno richieste sulla server.

Se non stai avendo fortuna con nessuna di queste opzioni, allora dovrai fare quello che ho fatto io e passare ad un altro provider VPN gratuito. Ci sono alcune opzioni affidabili, vediamone alcune ora.

Alternativa gratuita #1 – ProtonVPN

Questo è il mio servizio VPN gratuito alternativo numero uno a cui sono passato, da quando mi sono stancato di Opera che girava continuamente lento per più di una settimana, e non veniva riparato. I creatori del servizio molto sicuro Protonmail in Svizzera hanno anche prodotto un servizio VPN gratuito chiamato ProtonVPN. L’ho provato e finora sono molto impressionato!

È totalmente gratuito per iscriversi e usare la versione gratuita, e funziona in modo affidabile e più o meno come faceva la VPN di Opera prima che iniziasse ad avere problemi.

Se hai già un account Protonmail, puoi accedervi e registrarti per il servizio VPN gratuito. In caso contrario, registrati per un account Protonmail, e passa al sito di ProtonVPN.

Devi solo registrarti al programma, scaricarlo per il tuo dispositivo, installarlo e avviarlo e sei pronto a partire.

Ecco i principali vantaggi della versione GRATUITA di ProtonVPN:

  • Veloce, affidabile, abbastanza buono per lo streaming di video finora.
  • Nessun limite di dati – uso illimitato.
  • Bella interfaccia semplice e pulita. Molto facile da collegare
  • La versione gratuita offre 3 posizioni – Paesi Bassi, USA e Giappone.
  • Tutti i servizi Proton in generale sono molto attenti alla privacy e alla sicurezza.

Svantaggi di Proton VPN Free:

  • Solo 3 posizioni possono essere limitanti per gli utenti che vogliono impostazioni di posizione più precise.
  • Le ricerche su Google e YouTube sono spesso bloccate inizialmente, e bisogna completare alcuni Captchas per utilizzare il servizio, esattamente come accade spesso con Opera VPN. Questo perché si tratta di un IP condiviso che molte persone usano.

A volte dovrai completare dei fastidiosi captchas quando usi Google su Opera e Proton VPN

Sono disponibili versioni premium, con molti più luoghi e IP disponibili. Ma la versione gratuita è un sostituto abbastanza buono per la VPN gratuita di Opera, anche se si tratta di un programma separato stand alone che devi aprire ed eseguire insieme al tuo browser web, piuttosto che essere integrato in esso.

Conclusion – Questa è una grande opzione per gli streamer di YouTube che non possono più usare Opera quando la VPN è lenta. Ottima anche per altri usi, ma l’uso illimitato aiuta molto gli streamer.

Clicca qui per iscriverti a ProtonVPN.

Alternativa gratuita #2 – Tunnelbear Piano Gratuito

Un’altra piccola alternativa, anche se è più limitata di ProtonVPN, è Tunnelbear. La loro attività principale è un servizio VPN a pagamento, ma offrono un pacchetto base gratuito che puoi scegliere, ma ha un limite di dati molto restrittivo di 500 MB al mese. Puoi twittare per un extra di 1 GB, ma i 500 meg di permesso iniziale sono molto limitati e non dureranno a lungo con la maggior parte della navigazione moderna.

Ecco il positivi di Tunnelbear:

  • Completamente gratuito da usare sulla versione da 500 MB.
  • 22 paesi tra cui scegliere, che è molto buono per un’opzione gratuita (Opera e ProtonVPN hanno solo 3 posizioni).
  • I server sono sempre abbastanza veloci per lo streaming video. 500 MB non dureranno a lungo su YouTube o Netflix però.
  • Menu molto semplici. Facile da navigare, impostare e scegliere i server. Progettato per persone non tecniche.
  • Si sente più come un vero e proprio programma VPN. Non usa IP condivisi come Opera o ProtoVPN. Non avrà gli stessi problemi con i captchas di Google e YouTube.
  • Buono da provare se trovi Opera o ProtonVPN che vengono bloccati su alcuni siti limitati geograficamente.

Ecco alcuni aspetti negativi di Tunnelbear:

  • 500 MB al mese non sono davvero molti, e coprono solo la navigazione di base e anche in questo caso non per molto. Qualsiasi tipo di streaming video mangerà quel permesso molto rapidamente.
  • Ci sono solo 22 paesi tra cui scegliere, il che è buono per un servizio gratuito ma non ottimo per un servizio a pagamento (è disponibile il Premium, ma entrambe le versioni hanno ancora gli stessi server tra cui scegliere).

Per maggiore chiarezza sull’uso dei dati, ecco una guida:

  • Navigazione di base – Non usa molto – 10-20 MB all’ora.
  • Social media – Utilizza un po’ di più – 100-150 MB all’ora.
  • Video YouTube (10 minuti):
      • 480p – 80 MB
      • 720p (HD) – 250 MB
      • Puoi cambiare la qualità dei video di YouTube usando la rotella delle impostazioni in basso a destra dei video.
  • In altre parole, 500MB non dureranno a lungo quando si guardano i video.

In conclusione – Tunnelbear è una buona opzione per chi vuole un servizio VPN in stile più professionale, con più IP dedicati, ma solo per un uso molto moderato e occasionale ogni mese. La versione gratuita non va bene per lo streaming video prolungato, ma può funzionare per la navigazione di base moderata su una connessione sicura (ad esempio, l’accesso alle e-mail, lo shopping o il banking in vacanza).

Clicca qui per iscriverti a Tunnelbear e seleziona il piano gratuito. Sono disponibili opzioni premium, e spesso ti permettono di provarlo per 7 giorni per vedere cosa ne pensi.

Alcune opzioni VPN Premium

Se sei più in generale stanco delle caratteristiche limitate delle VPN gratuite, ma vuoi comunque nascondere il tuo IP e proteggere la tua navigazione, allora un servizio VPN a pagamento è la tua migliore opzione.

Ci sono un sacco di servizi VPN Premium disponibili ora, che fanno tutti un lavoro abbastanza simile per creare una connessione sicura e criptata e nascondere la tua vera posizione/IP.

Ecco alcuni dei vantaggi delle VPN a pagamento rispetto a quelle gratuite:

  • Server veloci e affidabili tutto il tempo, con problemi di server molto rari o inesistenti.
  • Le VPN a pagamento hanno sempre un uso illimitato dei dati.
  • I server VPN a pagamento saranno sempre abbastanza buoni per lo streaming video, dato che i fornitori si rendono conto che questa è una richiesta fondamentale dei clienti.
  • I piani a pagamento di solito ti permettono di installare su più dispositivi per una protezione più diffusa.
  • Sempre più scelta di paesi e località all’interno dei paesi sulle VPN Premium. Puoi scegliere con più precisione il tuo IP e la tua posizione. Le migliori hanno migliaia di server in tutti i principali paesi.
  • Più indirizzi IP disponibili sui servizi a pagamento, quindi meno possibilità di essere bloccati per Netflix e altri servizi di streaming sensibili alla posizione. Gli IP condivisi generici e gratuiti, come quelli usati da Opera/ProtonVPN, verranno rapidamente discoverati e bloccati dalle aziende più grandi.
  • Allo stesso modo, nessuna delle irritanti sciocchezze dei captcha che otterrai spesso con Opera e ProtonVPN nelle ricerche su Google perché usano IP condivisi.
  • Più scelta di protocolli di crittografia e anche una crittografia più forte.
  • Di solito migliore e più veloce servizio clienti e risoluzione dei problemi (si ottiene ciò per cui si paga – il servizio clienti di Opera può essere molto lento a rispondere).

Vedi la tabella incorporata qui sotto per alcuni servizi VPN Premium che potresti voler dare un’occhiata se vuoi più di quanto un servizio gratuito possa fornire. Abbiamo cercato di mescolare alcune marche ben note con alcune meno conosciute che offrono vantaggi piacevoli come il prezzo economico o la semplicità (NB. I link sono link di affiliazione).

FornitorePrezzo (abbonamento di 12 mesi)
No. di server/paesi
No. dispositivi consentiti
Vantaggi
Vypr VPN$3.75/mese700+/70+5Velocità
Le VPN$4.95/mese800+/120+5Interfaccia in lingua italiana
NordVPN$6.99/mese5400+/596Scelta dei server e doppia criptazione
Tunnelbear$5.00/mese22/225Semplicità

*Il piano Tunnelbear qui elencato è quello Premium. Il piano Free è disponibile dallo stesso link.

*Le offerte flash e le offerte speciali sono molto comuni con i fornitori di VPN, quindi vale la pena di controllare i prezzi, in quanto possono essere anche inferiori a quelli quotati.

*Vedi la nostra recensione completa del servizio VyprVPN in italiano.

Oliver

Online gamer and general home networking enthusiast. I like to create articles to help people solve common home networking problems.

Recent Posts