Velocità di download lenta, ma Internet veloce (soluzioni)


Internet Speeds

Questo è un problema fastidioso quando sai che il tuo pacchetto internet è in grado di fornire velocità elevate, ma le velocità di download effettive che ricevi sono molto lente. Qual è la causa di questo e c’è una soluzione?

Ci sono diverse ragioni principali per questo, e si possono fare alcuni test e diagnosi di base per restringere la causa.

Ecco alcune delle ragioni più comuni per cui la velocità di download può essere lenta anche con internet veloce:

  • Sei su Wi-Fi e il segnale è debole (usa ethernet).
  • La tua rete domestica è occupata (riprova più tardi).
  • La velocità di Internet è influenzata dal numero di utenti.
  • I tuoi server DNS non funzionano correttamente (prova con nuovi server).
  • Il tuo servizio Internet potrebbe essere interrotto.

In questo articolo discuteremo tutte queste questioni, e alcune altre, in modo più dettagliato. A volte sono fattori esterni che sono fuori dal nostro controllo che dobbiamo aspettare che vengano risolti; ci sono molte cose che possiamo testare a casa per ottenere velocità migliori con il nostro Internet.

Clicca qui per controllare il tester di velocità Speedtest.net, un eccellente strumento che puoi usare per fare test “prima e dopo” quando fai alcuni dei cambiamenti che suggeriamo in questo articolo.

Alcune soluzioni rapide per aumentare la velocità di download

Ecco alcune soluzioni rapide che puoi provare per migliorare la tua velocità di Internet se sei connesso via Wi-Fi:

  • Riavvia rapidamente il router e il dispositivo.
  • Se il tuo router è stato acceso per molto tempo e/o è piuttosto caldo, prova a spegnerlo completamente per 5-10 minuti e riavvialo.
  • Avvicinati al tuo router se sei connesso via Wi-Fi.
  • Spostare il router in una posizione più centrale della casa, se possibile e pratico. A volte aiuta anche metterlo in una posizione più alta.
  • Per i PC/laptop, disabilitare e riabilitare gli adattatori di rete Wi-Fi e aggiornare i driver di rete per migliorare le prestazioni. Vedi questo articolo per sapere come farlo.
  • Assicurati che il tuo router non sia troppo vicino ad altri dispositivi che emettono RF/EMF come i forni a microonde.
  • Assicurati che il tuo router sia aggiornato con gli ultimi firmware e driver. Cerca su Google la marca e il modello del tuo router e controlla gli ultimi driver e come installarli.
  • Se ci sono ostacoli evidenti e chiari tra il router e il dispositivo che può essere spostato, allora spostatelo (ad esempio, spostate mobili, stand, scaffali, “roba” domestica o fai da te in giro, ecc.)
  • Assicurati che il router e i cavi siano in buone condizioni.
  • Passa a una connessione cablata (più avanti su questo). Questa è la soluzione migliore. Prova questo dall’inizio per identificare la fonte del problema.

Se improvvisamente ottieni le velocità che ti aspetti quando ti connetti via cavo di rete, mentre prima non lo facevi, allora sai che è la tua connessione Wi-Fi ad essere in difficoltà. Puoi controllare i seguenti consigli per cercare di migliorare le cose.

Se ottieni velocità lente anche se sei collegato direttamente al router, sempre che la tua attrezzatura non sia difettosa, è più un segno che si tratta di un problema del tuo ISP o dei server esterni, che è meno controllabile.

Diamo ora un’occhiata ad alcune cause interne della lentezza di internet a casa, per le quali possiamo fare qualcosa.

Il Wi-Fi può essere lento (usa invece le connessioni via cavo).

Questo è il fattore principale che causerà una velocità di download più lenta del possibile. Le connessioni Wi-Fi possono essere notoriamente inaffidabili, specialmente più si allontanano dal router, indebolendosi e sbiadendo man mano che più ostacoli si frappongono tra il router e il dispositivo.

Sfortunatamente, questo è incorporato nel modo in cui funziona il Wi-Fi: degraderà sempre con la distanza, come tutte le onde di radiofrequenza. Questo significa che non sarai in grado di ottenere la massima larghezza di banda disponibile nel tuo pacchetto Internet se usi il Wi-Fi a una certa distanza dal router.

Se stai usando un dispositivo più piccolo che può connettersi solo tramite Wi-Fi, purtroppo non c’è molto che tu possa fare, a parte seguire gli altri consigli che abbiamo menzionato in questo articolo.

Wi-Fi Error

Il Wi-Fi può diventare inefficace e causare zone morte e velocità lente a distanze maggiori dal router

Soluzione – Quando possibile, usa una connessione ethernet cablata. Offrono quasi sempre velocità migliori e un ping più basso del Wi-Fi, e ti permettono di ottenere il massimo dal tuo servizio internet in ogni momento.

Clicca sui link per vedere i cavi ethernet da 5m, 10m e 20m su Amazon.

Tuttavia, ci rendiamo conto che la maggior parte di noi non vuole avere lunghi cavi di rete in tutta la casa. In primo luogo, usiamo il Wi-Fi perché è comodo e significa che non abbiamo lunghi cavi in tutta la casa.

Per questi utenti, un adattatore Powerline può essere un’ottima soluzione di compromesso per ottenere una connessione cablata.

Questi kit consistono in una coppia di adattatori, uno dei quali si collega e si cabla al tuo router, e l’altro si collega e si cabla al tuo dispositivo. I due adattatori comunicano attraverso il cablaggio elettrico esistente della vostra casa per fornire una connessione Internet via cavo all’estremità ricevente.

Possono essere un modo intelligente per bypassare il Wi-Fi e ottenere una connessione ethernet anche a distanza dal router, e migliorare le velocità se sono attualmente ben al di sotto di ciò che il tuo servizio internet è in grado di fare quando si utilizza una connessione wireless.

Il video di 2 minuti qui sotto mostra come funziona Powerline.

https://youtu.be/QmGFZSFEUqo

 

Clicca qui per vedere il popolare TP Link adattatore Nano powerline su Amazon.

Altri modelli sono anche disponibili con una presa integrata e/o Wi-Fi.

Ecco alcune avvertenze sugli adattatori Powerline:

  • Non funzioneranno in tutti i casi, ma in un buon numero di essi.
  • I fili della casa devono essere in buone condizioni e tutti alimentati dallo stesso contatore perché funzionino bene.
  • Possono lavorare sulle fasi del circuito all’interno di una casa, ma le prestazioni possono diminuire ogni volta che si spostano su una nuova fase.
  • Teneteli lontani da dispositivi ad alta potenza per ottenere le migliori prestazioni da loro.
  • A seconda di tutti questi fattori, possono fornire ovunque dal 70-99% della velocità che si otterrebbe direttamente dal router via un cavo ethernet. Nella maggior parte dei casi, sarà verso l’estremità superiore di questa gamma.
  • Vedi il nostro articolo dove abbiamo effettivamente testato Powerline vs. Ethernet diretta.

Conclusione – Possono essere una buona soluzione per molte persone che usano il Wi-Fi ad una certa distanza dal loro router e ancora ottengono velocità internet molto più lente di quanto dovrebbero.

Se non puoi usare adattatori powerline e devi usare il Wi-Fi, puoi usare ripetitori Wi-Fi o sistemi Mesh per aumentare il segnale e ottenere velocità migliori. Vedi il nostro articolo che confronta ripetitori/estensori con Powerline e Powerline con Mesh per maggiori dettagli.

La tua rete domestica potrebbe essere occupata (prova a usare QoS)

Ecco un’altra cosa da tenere a mente: se la tua rete domestica è occupata, con molte persone che cercano di usare Internet contemporaneamente, probabilmente avrai una velocità di download molto più lenta che se la rete fosse tranquilla.

La larghezza di banda totale di un pacchetto Internet è condivisa in tutta la casa. Non è un’assegnazione per persona, ma per famiglia.

Così, anche se si ha una velocità massima teorica o una larghezza di banda consentita, se molte persone usano quel servizio allo stesso tempo, ogni persona avrà una velocità più lenta, anche se la larghezza di banda totale disponibile è alta.

Il modo più semplice per evitarlo è aspettare che la rete domestica sia più tranquilla prima di scaricare file di grandi dimensioni. Ovviamente, questo non è sempre pratico, ma c’è anche un’impostazione chiamata Quality of Service o QoS che può anche aiutare con questo problema.

QoS è un’impostazione disponibile su alcuni router (non tutti) che permette di dare priorità a certi dispositivi e/o tipi di traffico su una rete domestica. Di solito è riservato ai giocatori per ridurre il lag o il ping su reti congestionate, ma nulla impedisce ad altre persone di usarlo per dare priorità ai loro dispositivi.

Ecco i passi generali per impostare il QoS (ogni router differisce leggermente):

  • Trovate l’indirizzo MAC della vostra dispositivo nei menu Impostazioni di connessione/Stato.
  • Vedere questa guida definitiva per trovare l’indirizzo MAC di qualsiasi dispositivo.
  • Accedere al router (digitare 192.168.0.1 o 192.168.1.1 in qualsiasi browser, più l’admin/password del router)
  • Trova le impostazioni QoS se sono disponibili
  • Selezionare la dispositivo utilizzando l’indirizzo MAC trovato in precedenza.
  • Impostare la priorità al massimo o al massimo.
  • QoS non è disponibile su tutti i router.
  • Vedi il nostro articolo completo su QoS per passi più dettagliati.

Breve video (In italiano – Marchio specifico del router):

 

L’idea è che state dicendo al vostro router di elaborare le richieste di traffico del vostro dispositivo prima di qualsiasi altra cosa sulla rete domestica.

Questo è in realtà più efficace per ridurre la latenza su dispositivi come le console di gioco. Tuttavia, può anche fornire velocità di download più veloci su reti congestionate, se è quello che stai cercando. Non c’è niente di male a provarlo se è disponibile sul tuo router.

Prova a cambiare i tuoi server DNS per migliorare la velocità di download

Questo è un altro trucco della rete domestica che a volte può fornire migliori velocità di download.

È una buona opzione da provare se:

  • Stai ricevendo una velocità di download molto più lenta di quella che il tuo pacchetto internet è in grado di fornire.
  • La congestione della rete o i problemi tecnici discussi sopra non sembrano essere il problema.
  • Può funzionare sia per le connessioni Wi-Fi che per quelle ethernet.

I server DNS traducono i nomi di dominio in indirizzi IP. Fondamentalmente, ti permettono di accedere ai siti web digitando il nome invece di un indirizzo IP difficile da ricordare.

Di solito sono assegnati automaticamente dal tuo ISP, e la maggior parte delle volte funzionano abbastanza bene, ma occasionalmente possono essere lenti o avere difficoltà tecniche, e può essere una buona idea cambiarli manualmente con quelli personalizzati per una migliore velocità.

La maggior parte dei dispositivi permette agli utenti di cambiare manualmente i server DNS; vedi qui per una lista completa di come cambiare le impostazioni DNS per ogni sistema operativo.

Ecco i passi per Windows:

  • Windows 7 – Vai al Pannello di controlloRete e InternetCentro di rete e condivisione/connessioni di rete
  • Fare clic su Modifica impostazioni scheda a sinistra
  • Per Windows 10 – Fare clic sul segno Windows (angolo in basso a sinistra, poi sull’ingranaggio delle impostazioni. Fare clic su Rete e Internet, e sotto Impostazioni di rete avanzate, fare clic su Modifica impostazioni adattatore
  • Dovrebbe apparire un elenco delle connessioni internet cablate e wireless configurate sul vostro computer. Cliccare con il tasto destro del mouse su quella attualmente in uso (cablata o Wi-Fi) e poi cliccare su Proprietà
  • Selezionare la versione 4 del protocollo Internet (TCP/IP) e poi cliccare nuovamente su Proprietà
  • Dovrebbe apparire la schermata riportata di seguito. Selezionare Utilizza i seguenti server DNS e digitare i server DNS di Google (8.8.8.8.8 e 8.8.4.4).
  • Fare clic su OK e uscire per salvare le impostazioni. La vostra connessione internet è ora in esecuzione attraverso i server DNS di Google invece di quelli di default forniti dal vostro ISP.

DNS Settings Screen Windows

Questa è la schermata delle impostazioni a cui si dovrebbe arrivare sui sistemi Windows per cambiare manualmente i server DNS

Guarda il video qui sotto se preferisci una dimostrazione visiva di come si fa

 

Le impostazioni specifiche e i menu differiscono leggermente con ogni sistema operativo, vedi qui per una lista completa di come cambiare le impostazioni DNS per ogni sistema operativo. Per i giocatori, date un’occhiata al nostro articolo su come cambiare i DNS per PS4 e altre console.

Essendo un’azienda così grande, i server DNS di Google tendono anche a funzionare molto bene e in modo affidabile, poiché hanno server in molte località, quindi a volte possono offrire velocità migliori per il vostro utilizzo.

Ci sono anche un paio di altri fornitori di servizi DNS gratuiti che hanno un approccio più attento alla privacy per i loro servizi, tenendo poco o nessun registro della storia degli utenti. Li elenchiamo qui sotto:

  • Cloudflare – Primary 1.1.1.1; Secondary 1.0.0.1
  • OpenDNS – Primary 208.67.222.222 Secondary 208.67.220.220
  • DNS.Watch – Primary 84.200.69.80; Secondary 84.200.70.40

L’idea generale con questo sarebbe quella di testare le vostre velocità usando i server DNS di default, e poi passare a un DNS manuale (Google DNS è una buona scommessa) per vedere se le vostre velocità sono migliori. A volte può funzionare, ma non è una soluzione garantita.

Puoi anche provare ad eseguire lo strumento Benchmark DNS, che eseguirà un test più lungo per trovare un paio di server DNS ottimali per la tua posizione. Vedi il nostro articolo su DNS per il gioco per maggiori informazioni su questo.

Il tuo ISP potrebbe avere problemi

Se hai letteralmente provato tutti questi passaggi e ancora non riesci a migliorare la tua velocità, allora potrebbe semplicemente essere che il tuo ISP sta avendo problemi al momento.

Questo potrebbe essere qualsiasi cosa, da server sovraccarichi a problemi tecnici che semplicemente rallentano le velocità disponibili in un dato momento. Potrebbe anche essere che i cavi sottomarini che collegano Internet tra paesi e continenti siano danneggiati, e questo può rallentare Internet in alcune parti del mondo.

Il test per questo è come menzionato sopra – connetti qualsiasi dispositivo adatto che hai al tuo router direttamente con un cavo e controlla le tue velocità usando speedtest.net o un altro strumento.

Se improvvisamente ottieni la piena velocità quando prima non l’avevi, allora sai che il problema è la tua rete domestica e la qualità della tua connessione, e puoi fare riferimento alle sezioni precedenti.

Se stai ancora ottenendo velocità molto più lente del previsto, anche quando sei collegato al router tramite un cavo di rete, questo è un altro chiaro segno che si tratta di un problema esterno all’ISP/infrastruttura internet (il tuo router può anche essere rotto in rari casi).

Ovviamente, abbiamo meno controllo su questo, ma ci sono servizi che possono tracciare lo stato attuale dei servizi ISP nel vostro paese. Le notizie su interruzioni e problemi si diffondono rapidamente anche sui social network in questi giorni.

Il servizio Downdetector è ottimo per controllare lo stato del tuo servizio attuale. Controlla la situazione nel tuo paese:

Se questo risulta essere il problema, non c’è molto altro da fare che aspettare che venga risolto. Al giorno d’oggi, i fornitori di Internet sono di solito in cima a queste cose rapidamente.

Perché non sempre si ottiene la velocità Internet pubblicizzata

Sappiamo che questo articolo è rivolto più alle persone che ottengono velocità molto più basse di quelle di cui sanno che il loro pacchetto internet è capace. In questi casi, è probabile che ci sia un problema.

Tuttavia, per gli utenti che possono ottenere velocità leggermente o moderatamente al di sotto del loro massimo teorico, ricordate che il modo in cui i pacchetti Internet sono pubblicizzati può essere ingannevole in alcuni paesi.

Le velocità pubblicizzate possono talvolta essere massime teoriche che non vengono mai (o raramente) raggiunte. Le velocità effettive variano a seconda di fattori come l’uso della rete e la tua connessione. I fornitori di Internet fanno spesso questo chiarimento, ma è spesso sepolto nella stampa fine e bisogna cercarlo.

bandwidth internet speeds

Così, anche se è vero che un piano Internet è venduto come un pacchetto “100Meg”, questo può essere solo una velocità massima teorica, che si vedrà solo molto raramente, se non del tutto.

Questo varia nel mondo: nel Regno Unito, per esempio, i regolatori se ne sono resi conto e hanno costretto gli ISP a pubblicizzare solo velocità massime medie piuttosto che velocità massime teoriche che gli utenti non otterranno mai.

Altrove, tuttavia, la regolamentazione è più permissiva e le velocità “fino a” pubblicizzate dagli ISP possono o non possono effettivamente materializzarsi.

Quindi questo è qualcosa da tenere a mente. Raramente, se mai, otterrete la velocità “massima” per il vostro pacchetto in molti paesi; ci sarà sempre una sorta di discrepanza.

Velocità di download (Mbps) rispetto alle dimensioni dei file (GB)

Questa è un’altra cosa da tenere a mente che mi ha sicuramente sorpreso in passato. È facile confondere la differenza tra velocità di download e dimensioni dei file.

Le velocità di download/upload sono pubblicizzate in Megabit al secondo (Mbps – piccola b), NON in Megabyte (MB – grande b) al secondo.

Le dimensioni dei file sono misurate in megabyte, o più comunemente in gigabyte, un’unità di misura molto più grande dei bit e dei megabit.

Un bit è otto volte più piccolo di un byte, quindi un megabit è otto volte più piccolo di un megabyte, e mille volte più piccolo di un gigabyte. Ci sono 8000 megabit in un gigabyte, quindi questo dà un’idea del perché i grandi download possono richiedere così tanto tempo.

Questo a volte può risolvere i misteri del perché i download richiedono così tanto tempo. Quando ti rendi conto che un megabit è un’unità di dati molto più piccola di un gigabyte, puoi capire che anche con velocità di download abbastanza elevate per gli standard odierni, i file di grandi dimensioni richiedono ancora molto tempo per essere scaricati.

Vedi la tabella qui sotto per vedere quanto tempo ci vuole per scaricare file di certe dimensioni a diverse velocità.

File SizeDownload speed 25MbpsDownload speed 50MbpsDownload speed 100Mbps
File size 5 GB30 mins15 mins7-8 mins
File Size 10 GB1 hour30 mins15 mins
File Size 20 GB2 hours1 hour30 mins
File Size 40 GB4 hours2 hours1 hour

Controlla anche questo strumento online gratuito dove puoi mettere file di diverse dimensioni e velocità di download, e ti calcolerà un tempo stimato di download.

Oliver

Online gamer and general home networking enthusiast. I like to create articles to help people solve common home networking problems.

Recent Posts