Posso combinare più adattatori Powerline?


Una domanda comune ricercata online non è solo se è possibile aggiungere più adattatori di powerline ad una rete, ma anche se è possibile creare due o più reti di powerline separate all’interno dello stesso edificio sullo stesso cablaggio elettrico.

Alcuni utenti vogliono anche sapere se è possibile combinare insieme diverse marche di adattatori per linee elettriche. È possibile?

In breve, sì, è del tutto possibile creare reti di powerline separate all’interno dello stesso circuito, oppure continuare ad aggiungere altri adattatori per espandere una singola rete. La scelta dell’opzione dipende da fattori quali la privacy e la possibile congestione su una singola rete elettrica. Di seguito esamineremo entrambi i modi per espandere la connettività powerline.

Per cogliere le diverse possibili intenzioni di ricerca dei lettori, riassumiamo qui di seguito le risposte:

  • È possibile combinare diversi adattatori powerline per creare una rete di punti di accesso in casa.
  • È possibile combinare diverse marche di adattatori powerline, a condizione che tutti soddisfino le specifiche Homeplug AV.

Esaminiamo in dettaglio ciascuno di questi scenari.

Opzione 1 : Aggiungere altri adattatori per espandere una rete Powerline esistente

Questo è il metodo più semplice e consiste semplicemente nell’aggiungere nuovi adattatori di powerline a diverse prese di una casa, in modo da potersi collegare alla rete elettrica domestique esistente. Questo è ottimo in quanto il fabbisogno di larghezza di banda cresce in casa per lo streaming, il gioco e il download e la gente vuole connessioni internet cablate solide piuttosto che Wi-Fi per le migliori prestazioni a distanza.

Ci dovrebbe essere un processo prestabilito da seguire quando si aggiungono nuovi adattatori di linea elettrica ad una rete esistente – vedi qui la pagina TP Link su come espandere le singole reti di powerline e vedi qui la pagina Netgear su come fare lo stesso.

Tuttavia abbiamo scoperto che i moderni adattatori powerline sono così bravi a rilevare l’un l’altro che spesso non c’è nemmeno bisogno di fare un “abbinamento” formale, per aggiungerli ad una rete.

Se li si collega semplicemente alla spina, essi parlano automaticamente con gli altri adattatori e vengono poi collegati alla rete. I prodotti TP Link sono particolarmente noti per essere dispositivi “plug and play” per una facile espansione della rete.

Tuttavia esiste un processo di accoppiamento formale che può aiutare ad aggiungere in modo sicuro un nuovo adattatore powerline ad una rete esistente.

Così si hanno due adattatori powerline in una rete e se ne vuole aggiungere un terzo per unirsi alla rete. Lo si fa utilizzando il pulsante di accoppiamento come segue:

  • Inserire il terzo adattatore e tenere premuto il pulsante “coppia” su di esso per circa qualche secondo.
  • Entro 2 minuti trovare e premere il pulsante “coppia” su uno degli altri due adattatori per alcuni secondi.
  • Le luci inizieranno a lampeggiare su ogni adattatore per indicare che stanno tentando di collegarsi. Attendere circa 60 secondi per completare il processo. Una volta accoppiate, tutte le luci smetteranno di lampeggiare e diventeranno fisse per indicare una connessione.
  • A questo punto avete aggiunto in modo sicuro il terzo adattatore agli altri due. Tutti e tre gli adattatori sono ora sulla stessa rete powerline.

Con questo metodo è possibile aggiungere in modo sicuro tutti gli adattatori di powerline che si desidera a una rete domestica per fornire punti di accesso cablati in diverse parti della casa. Questo è ottimo perché consente di espandere le reti domestiche con l’aumento delle esigenze di larghezza di banda.

Si noti però che con tutte le reti powerline, il throughput o il trasferimento dati è condiviso da tutta la rete, sia che si tratti di una singola rete o di più reti, in cui andremo ora.

Powerline Adapter

Gli adattatori Powerline hanno una luce di accoppiamento che indica quando sono collegati alla rete.

Metodo 2 : Creazione di più reti di powerline all’interno dello stesso circuito elettrico

Questo è il metodo più unico per creare reti di adattatori di powerline accoppiate separatamente all’interno della stessa casa. Anche questo è del tutto possibile e può essere auspicabile per una serie di ragioni.

In primo luogo, ci può essere un leggero calo delle prestazioni complessive della rete se si aggiungono troppi adattatori ad una singola rete di linee elettriche. Questo non è assolutamente un fatto provato, ma è qualcosa da tenere d’occhio se ci sono molti adattatori su una singola rete.

Se c’è un calo nella potenza del segnale e nelle prestazioni, allora potrebbe essere un’idea creare reti di powerline separate per vedere se questo migliora le prestazioni complessive.

In secondo luogo, alcune persone possono essere consapevoli della privacy e della sicurezza e vogliono che la loro connessione sia completamente privata per evitare di origliare. In questo caso potrebbero voler creare una propria rete powerline separata dall’altra su cui viene inviato solo il loro traffico.

Questo è facile da fare e richiede solo una piccola modifica nella configurazione degli adattatori. È sufficiente accoppiare solo gli adattatori che si desidera essere sulla rete e non gli altri. È meglio collegarli da vicino e accoppiarli prima di spostarli dove servono in casa.

  • Se avete già adattatori A B e C nella loro rete, lasciateli in pace e non premete alcun pulsante di coppia su di essi.
  • Inserire gli adattatori D ed E, i nuovi che si vogliono accoppiare in una rete separata, in una coppia di prese a muro vicine tra loro.
  • Premete il pulsante di coppia su una di esse per alcuni secondi, poi entro 2 minuti premete e tenete premuto il pulsante di coppia sull’altra.
  • Quando gli adattatori sono collegati, le luci smettono di lampeggiare e diventano fisse.
  • Gli adattatori D ed E si trovano ora sulla loro rete di powerline separata e sicura, in una rete diversa da A, B e C. Potete spostarli in qualsiasi punto della casa ne abbiate bisogno.
  • Per aggiungere altri adattatori a questa specifica rete seguire il normale processo di accoppiamento descritto nel Metodo 1.

Spesso esiste anche un secondo metodo per creare reti di powerline sicure, utilizzando il programma Utility che viene fornito con molte marche di adattatori powerline. Si veda ad esempio la guida di TP Link qui sull’accoppiamento dei loro adattatori sia nel modo sopra descritto che utilizzando la loro utilità.

Il vantaggio di utilizzare un programma di utilità è che è possibile impostare nomi e password per diverse reti di powerline sullo stesso cablaggio elettrico, in modo da consentire un approccio più organizzato e granulare alla gestione delle reti di linee elettriche domestiche.

Questo può essere più utile per le aziende che possono cercare di implementare reti di powerline multiple e più grandi, ma l’opzione è aperta a chiunque.

Combinazione di diverse marche di adattatori Powerline

Ora rispondiamo a una domanda correlata ma leggermente diversa: si possono combinare più adattatori di linea elettrica insieme se sono di marche o modelli diversi?

La risposta breve è che probabilmente è possibile combinare i moderni adattatori powerline e avranno una buona possibilità di lavorare insieme. Qualsiasi coppia di adattatori di powerline che soddisfi gli stessi standard HomePlug AV funzionerà insieme, poiché l’intercompatibilità è un requisito per essere certificati con tale standard.

Gli standard per la compatibilità degli adattatori di powerline sono stabiliti da HomePlug Alliance, che è come un’organizzazione volontaria per l’industria degli adattatori di powerline. Essa aiuta a definire gli standard e fornisce guida e supporto ai produttori di adattatori powerline per migliorare la portata e gli standard delle soluzioni di connettività domestica.

Se si dispone di una coppia di adattatori compatibili, l’unico problema da considerare è che, come per qualsiasi rete, la velocità delle reti powerline è determinata dal suo anello più debole.

In altre parole, se si dispone di due adattatori powerline di velocità diverse, spesso lavorano insieme, ma solo alla velocità più bassa. Quindi, se si dispone di un adattatore AV200 e di un adattatore AV500 allora la migliore velocità che si può sperare di ottenere è di 200 mbps, quella dell’adattatore più lento.

Il lato positivo è che tutti i moderni modelli TP Link – sia cablati che wireless – sono tutti cross-compatibili, in modo da poter utilizzare tutti i loro modelli tra loro senza problemi.

Vedi la nostra tabella di confronto dei prodotti TP Link, che confronta tutti i modelli per caratteristiche e funzionalità (numero di porte, Wi-Fi o meno, velocità di trasferimento, presa integrata o meno).

Oliver

Online gamer and general home networking enthusiast. I like to create articles to help people solve common home networking problems.

Recent Posts