VPN’s gratuite con server in Italia (più opzioni premium)


Weak Wifi Italia

N.B. Alcuni link in questo articolo sono link di affiliazione, e potrei ricevere una commissione per acquisti fatti senza costi aggiuntivi per voi.

L’Italia è una destinazione turistica fantastica, con ottimo cibo, bel tempo e un sacco di splendide città e attrazioni da visitare. Ma come con la visita di ogni paese, a lungo o breve termine, è molto importante rimanere al sicuro online.

Un ottimo modo per farlo è con una Virtual Private Network o VPN, ma ci sono effettivamente e utilizzabili, VPN affidabili con server in Italia che sono anche gratuiti?

Come per la maggior parte dei paesi, le opzioni per le VPN totalmente gratuite con server italiani sono abbastanza limitate, con Tunnelbear (affidabile e sicuro, ma limitato) e UrbanVPN (illimitato, ma a volte inaffidabile) che sono le tue due opzioni principali. PrivateVPN offre anche una prova gratuita di 7 giorni e dispone di un server italiano.

Tuttavia, i risultati di ricerca attuali non sono ottimi, con risultati di bassa rilevanza per le aziende che promuovono solo il proprio servizio, o per i servizi VPN che sono etichettati come “gratuiti” nel titolo, ma non sono effettivamente gratuiti quando si controllano i piani.

Quindi in questo post risponderemo accuratamente alla domanda – dandoti i due principali servizi VPN gratuiti al 100% (ma non sempre illimitati) che possono darti un indirizzo IP in Italia, prima di passare alle opzioni VPN illimitate e Premium che sarà molto meglio usare per soggiorni più lunghi in questo bellissimo paese.

Opzione gratuita #1 – PrivateVPN 7 giorni di prova

Questa opzione potrebbe essere ideale per una vacanza di breve durata o per un viaggio di lavoro nel Paese, o semplicemente per capire come funziona una VPN e passare a un abbonamento completo, se possibile. Si tratta comunque di un’opzione legittima che consente di accedere a un servizio VPN illimitato con server veloci in Italia, almeno per 7 giorni, e senza bisogno di registrarsi.

PrivateVPN è un provider con sede in Svezia che si concentra principalmente sulla sua versione Premium, ma offre una prova gratuita limitata del suo prodotto, con tutti i vantaggi che si possono ottenere dalla versione completa:

Visitate la pagina di prova gratuita di PrivateVPN qui. Inviate un’e-mail al loro supporto all’indirizzo [email protected] per ricevere un codice regalo per attivare una prova gratuita di 7 giorni del servizio completo.

Ecco alcune buone caratteristiche di PrivateVPN:

  • 200 server ad alta velocità in 63 paesi (compresa l’Italia – Milano)
  • Utilizzo illimitato dei server
  • Sede in Svezia con forti leggi sulla privacy e sulla tutela dei consumatori.
  • Interfaccia semplice e senza fronzoli.
  • Inoltre, nonostante il prezzo economico, ha un’ottima reputazione per l’accesso ai servizi di streaming.

Inoltre, se decidete di passare alla versione Premium, ecco alcuni vantaggi:

  • Piani di 36 mesi attualmente a 1,61 dollari al mese (in pratica 12 mesi + 24 mesi extra gratuiti). Il miglior valore a lungo termine sul mercato.
  • Garanzia di rimborso di 30 giorni.

Sicuramente si tratta solo di una prova gratuita temporanea, ma hanno un server italiano e vi daranno un’idea di come funziona un vero servizio VPN, inoltre i loro piani a pagamento sono i più convenienti sul mercato delle VPN. Provateli e vedete cosa ne pensate.

Opzione gratuita #2 – Tunnelbear versione gratuita (raccomandata)

Questo è un grande servizio VPN meno conosciuto e poco promosso. Tunnelbear è un provider VPN Premium principalmente, ma offre anche una versione gratuita limitata del suo servizio con un server in Italia, anche se non è molto promossa.

Clicca qui per visitare il sito di Tunnelbear. Clicca sul logo di Tunnelbear in alto a sinistra per tornare alla homepage, e clicca su “Piani” (Plans). Se ti iscrivi all’account gratuito, avrai 500 MB di dati da usare ogni mese.

l piano gratuito è un po’ sepolto nei menu e non viene promosso pesantemente, perché per ovvie ragioni, preferirebbero che i clienti usassero piani a pagamento, ma puoi comunque trovarlo cliccando sulla homepage e trovando la pagina dei piani (Plans).

Tunnelbear ha server in 49 paesi, inclusa l’Italia, quindi può essere un’ottima opzione per un uso a breve termine/basico. Ho testato il server italiano dalla mia posizione nel Regno Unito, e ha funzionato bene, con una velocità di caricamento delle pagine decente e i video sono stati riprodotti bene (anche se non si vorrebbe usarlo così tanto a causa del limite di dati – vedi sotto).

Si sente e funziona anche come un vero e proprio servizio VPN sicuro, con il proprio IP e nessuna registrazione dei dati, a differenza di alcuni altri servizi VPN condivisi che non userei mai per inserire dati personali.

Tuttavia, con la versione gratuita, si ottengono solo 500 MB di dati da utilizzare al mese. Si può twittare per un extra di 1 GB, ma questa è la principale limitazione con questo servizio – non si ottengono molti dati / larghezza di banda da utilizzare. Una volta aperta l’interfaccia, c’è un contatore di dati in modo da poter vedere quanto ti è rimasto questo mese.

Per chiarezza, ecco un rapido riassunto di ciò che ci si può aspettare che le diverse attività utilizzino in termini di dati, dato il limite di 500 MB mensili con Tunnelbear:

  • Navigazione di base – Non usa molto – 10-20 MB all’ora. Tutti i piani possono gestire questo.
  • Social media – Utilizza un po’ di più – 100-150 MB all’ora.
  • Gioco online multiplayer – 50-60 MB all’ora.
  • Video YouTube (10 minuti):
      • 480p – 80 MB
      • 720p (HD) – 250 MB
  • Video YouTube (1 ora)
      • 480p – 500-700 MB
      • 720p (HD) – 1,5-2 GB
      • Puoi cambiare la qualità dei video di YouTube usando la rotella delle impostazioni in basso a destra dei video.
  • Film di Netflix
      • SD – 700 MB all’ora.
      • HD – 3 GB all’ora
      • Ultra HD – 7 GB all’ora
      • Vedi qui per la fonte più come cambiare le impostazioni di utilizzo dei dati di Netflix.

Ecco cosa si potrebbe realisticamente fare con la versione gratuita di Tunnelbear:

  • Perfetto per l’uso in vacanza a breve termine (ad esempio 1 o 2 settimana o meno in Italia), basta accedere alle tue e-mail una o due volte al giorno, fare acquisti ecc. Più di 1 settimana di distanza potresti aver bisogno di un servizio Premium (vedi ultima sezione).
  • Molto leggero, navigazione di base (email, shopping, indicazioni, notizie ecc.), ma vedrai la tua quota di 500 MB/mese prosciugarsi rapidamente – solo 16/17 MB al giorno per un mese.
  • Per qualsiasi cosa in cui hai davvero bisogno di una connessione sicura – effettuare pagamenti, accedere ad account sensibili, inserire qualsiasi altra informazione personale – userei la VPN Tunnelbear e non una VPN condivisa come UrbanVPN che copriremo più avanti.
  • Puoi usarla per mantenere la tua connessione sicura mentre sottoscrivi un servizio VPN Premium illimitato che ti servirà meglio a lungo termine (vedi la sezione in basso).

Ecco per cosa non puoi usare Tunnelbear free:

  • Video/servizi di streaming/YouTube – usa troppi dati come indicato sopra. Esaurirai la tua indennità molto rapidamente
  • Social media – potresti cavartela con una quantità davvero piccola, ma di nuovo può consumare più di quanto tu possa pensare.

Nel complesso, la versione gratuita di Tunnelbear è un eccellente e credibile punto di partenza per ottenere un indirizzo IP in Italia e una connessione sicura mentre sei lì. Il limite di dati è il grande svantaggio, ma puoi completarlo con la nostra prossima opzione qui sotto, o andare per un servizio Premium se ne hai bisogno.

Opzione VPN gratuita #3 – UrbanVPN

Ora passiamo alla seconda opzione gratuita che ho potuto trovare, che è quasi come un inverso del servizio Tunnelbear in termini di pro/contro – ha un uso illimitato, ma la velocità/affidabilità del server e la privacy non sono così buone.

UrbanVPN si vanta di essere un servizio VPN totalmente gratuito, peer to peer, utilizzando le connessioni degli utenti per reindirizzare il traffico. E’ come se gli utenti agissero ognuno come VPN per gli altri utenti, quasi come un servizio VPN finanziato dalla folla.

Al momento hanno server in più di 80 paesi, inclusa l’Italia, e l’uso di tutti questi server è illimitato e gratuito.

Clicca qui per iniziare con UrbanVPN

Ecco i principali vantaggi di UrbanVPN:

  • Completamente gratuito da usare
  • Non c’è bisogno di impostare alcun account o fornire alcun dettaglio – basta scaricare il programma/app e iniziare.
  • Utilizzo totalmente gratuito e illimitato dei server.
  • Disponibile per tutti i principali browser, dispositivi e sistemi operativi.
  • Ha un server in Italia.

Ma purtroppo ci sono alcuni aspetti negativi del servizio:

  • Ci sono alcune recensioni che riportano server lenti e inaffidabili (purtroppo, questo è da aspettarselo sui servizi gratuiti)
  • Una politica sulla privacy ambigua che non chiarisce esattamente come i tuoi dati vengono raccolti, utilizzati o memorizzati.
  • Zero supporto clienti se il servizio va giù o si hanno difficoltà (ancora una volta c’è da aspettarselo con un servizio gratuito)
  • È difficile sapere esattamente quanto siano sicuri i tuoi dati, o dove stiano andando. In definitiva, la sicurezza e la privacy e troppo up-in-the-air con un servizio peer to peer come questo. È la stessa ragione per cui non uso la VPN del browser Opera per accedere ad account veramente importanti – non mi piace usare proxy/VPN generici con indirizzo IP condiviso, anche se dicono di essere “VPN”. Non sai dove stanno andando i tuoi dati, e non offrono lo stesso livello di sicurezza e privacy di una VPN Premium.

UrbanVPN NON è sicuramente una VPN confidenziale al 100%, zero-logs:

Ma in tutta onestà, non tutti gli utenti VPN sono alla ricerca di questo. Se vuoi solo un servizio VPN gratuito che ti dia un indirizzo IP in Italia per accedere ai siti web, e non sei super preoccupato della privacy, allora UrbanVPN può fare al caso tuo.

Ecco per cosa potrebbe essere utile UrbanVPN:

  • Video streaming su siti come YouTube (perché la larghezza di banda è illimitata), purché la tua connessione sia abbastanza buona per questo.
  • Possibilmente accedere a servizi di streaming che richiedono un indirizzo IP italiano, a condizione che tu sia felice di inserire i dati di accesso su una VPN condivisa/P2P. Sii consapevole però che anche alcune VPN Premium lottano per fare questo in modo coerente con i grandi siti di streaming come Netflix, quindi le VPN gratuite hanno ancora meno possibilità. I servizi di streaming stanno dando un giro di vite sull’uso delle VPN alla grande, quindi ci vuole una tecnologia sempre più sofisticata per superarli, probabilmente più di quanto una VPN condivisa gratuita possa fornire.
  • Eventualmente un account sui social media, sempre se ti sta bene. Personalmente lo farei solo se le mie password per questi account non fossero usate per altri account.

In questo modo, si potrebbe utilizzare sia Tunnelbear che UrbanVPN per completarsi a vicenda – utilizzare Tunnelbear per le cose veramente essenziali per la sicurezza come l’accesso a conti seri e fare acquisti, e semplicemente utilizzare UrbanVPN per le cose più pesanti di larghezza di banda come lo streaming, e possibilmente l’accesso a conti meno seri come YouTube o servizi di streaming (a propria discrezione).

Con le VPN, però, si ottiene sempre ciò per cui si paga, e i servizi gratuiti sono sempre destinati ad essere limitati e restrittivi, dove è con l’uso dei dati (Tunnelbear) o l’affidabilità e la privacy (UrbanVPN).

Per ottenere un servizio VPN adeguato, illimitato e completamente sicuro, dove sai che la tua connessione sarà veloce, illimitata e affidabile, e i tuoi dati personali saranno sicuri e privati, è necessario pagare per un servizio Premium.

VPN che non hanno server gratuiti in Italia

Come per gran parte del mercato delle VPN, i risultati della ricerca per questa query non sono eccellenti, con le prime pagine piene di risultati imprecisi e fuorvianti di società VPN che NON hanno realmente server gratuiti in Italia, ma che comunque lo pubblicizzano o lo lasciano intendere.

Per chiarezza e precisione, ecco alcuni servizi VPN che, indipendentemente da ciò che dicono i risultati della ricerca, NON offrono attualmente server gratuiti in Italia:

  • Hide.me – Offre un’eccellente versione gratuita del suo servizio, con server gratuiti in diversi Paesi e un tetto massimo di 10 GB/mese di dati, ma l’Italia non è tra questi. Per accedere ai server in Italia è necessario disporre dei loro piani a pagamento.
  • NordVPN – È un eccellente fornitore di VPN, ma non dispone di alcun server gratuito. Hanno un server italiano, ma è necessario pagare per tutti i loro piani.
  • ExpressVPN – Come NordVPN, non ha server gratuiti. Dispongono di alcuni server italiani, ma tutti i piani sono a pagamento.
  • ProtonVPN – Un altro fornitore affidabile, ma la versione gratuita ha solo server negli Stati Uniti, nei Paesi Bassi e in Giappone. Per i server italiani sono necessari i piani a pagamento.
  • VAP LAT – Sembra legale, ma è disponibile solo per Android/iOS (App).

In questo articolo, ho cercato di essere al 100% pertinente elencando SOLO le VPN in cui è possibile utilizzare i server italiani al 100% gratuitamente, senza alcun pagamento anticipato o registrazione. In questo senso, le opzioni sono piuttosto limitate per l’Italia, ma ho cercato di essere preciso.

Alcuni servizi VPN Premium con server in Italia

Se hai intenzione di rimanere in Italia a lungo termine, allora realisticamente è meglio utilizzare un servizio VPN Premium. Inoltre, tutti i provider a pagamento avranno almeno una posizione/server in Italia – dubito che ci sia un singolo servizio VPN a pagamento tra le centinaia esistenti ora che non sarà in grado di darti un indirizzo IP in Italia, perché è un paese così popolare per viaggiare e ha tutti i servizi di streaming comuni a cui le persone potrebbero aver bisogno di accedere.

Abbiamo messo una tabella qui sotto con una selezione di alcuni servizi VPN Premium ben noti per te da confrontare. Ma realisticamente, non deve essere uno di questi per l’Italia, perché tutte le VPN a pagamento avranno server italiani, quindi scegli qualsiasi provider che ti piace e vai avanti, dato che le VPN a pagamento fanno tutte un lavoro simile.

Confronto delle VPN con server italiani (i link sono link affiliati)

FornitorePrezzo (abbonamento di 12 mesi)No. di server in ItaliaNo. dispositivi consentitiVantaggi
Private Internet Access$3.33/mese2 (Milano)10Prezzo basso
VyprVPN$3.75/mese1 (Roma)5Recensisci qui
LeVPN$4.95/mese25Interfaccia in lingua italiana
NordVPN$6.99/mese60+ (Più località)6Scelta del server
ProtonVPN$5.99/mese10 (Milano)10Marchio rispettabile

In conclusionePrivate Internet Access (PIA) è coperto per il costo, NordVPN è coperto per la scelta dei server in Italia (60+). ProtonVPN è il migliore per il numero di dispositivi/connessioni simultanee consentite (10), insieme a PIA. Gli altri non si distinguono specificamente in termini di server italiani, ma sono tutti ottimi, affidabili, servizi VPN illimitati, dove sai che la tua connessione sarà sicura, e c’è qualcuno che ti aiuta se qualcosa va storto.

Se rimanessi in Italia a lungo termine, prenderei un piano Premium. Personalmente, andrei per PIA, con 10 dispositivi, un costo economico e un server italiano ottimizzato per lo streaming specifico per accedere a servizi come Netflix se ne hai bisogno.

Iscriversi a una VPN di solito è molto facile. Devi semplicemente visitare il loro sito (clicca su uno dei nostri link qui sopra per ogni provider), iscriverti, pagare l’abbonamento, scaricare il loro prodotto e avviare il programma.

Una volta avviato, devi semplicemente selezionare una posizione del server preferita e aprire la connessione VPN. Ora hai una connessione sicura e criptata che manterrà tutti i tuoi dati personali e di navigazione al sicuro sulle reti Wi-Fi pubbliche.

Migliori pratiche per l’uso di Internet in Italia

Alcuni consigli veloci per usare internet in Italia:

  • I servizi di streaming in Italia saranno limitati a quelli con un indirizzo IP italiano, quindi avrai bisogno di una VPN per accedervi se non sei già nel paese. Tuttavia, c’è una battaglia costante tra i servizi di streaming e i fornitori di VPN, quindi le VPN potrebbero non funzionare sempre per tutti i servizi.
  • Usare una VPN è legale in Italia, a patto che anche la tua attività online sia legale.
  • Non utilizzare il Wi-Fi in nessun luogo pubblico (bar, ristorante, internet cafè, spazio di co-working, Hotspot) senza avere una connessione VPN abilitata. Manterrà la tua connessione e i tuoi dati personali al sicuro.

Oliver

Online gamer and general home networking enthusiast. I like to create articles to help people solve common home networking problems.

Recent Posts